Restauro e risanamento conservativo o cambio d'uso ?!

Sono qui a postarvi il video che ho fatto qualche giorno fa in merito al quesito che alcuni colleghi, ma anche qualche cliente, mi hanno fatto in merito alla giusta pratica da presentare per i cambi di destinazione d’uso a Roma. Molti infatti fanno confusione nella SCIA tra restauro e risanamento conservativo, il ripristino dello stato dei luoghi per intenderci in alcuni casi, ed il cambio di destinazione d’uso vero e proprio. Nel video infatti faccio un esempio molto semplice di una SCIA per cambio d’uso vero e proprio e per un immobile ipotetico che nasce per esempio a residenziale il quale viene poi con il condono edilizio trasformato in ufficio e il cliente ora vuole riportarlo ad abitazione. 
In questo caso non parleremo del cambio di destinazione d’uso ma bensì di una SCIA per ripristino della categoria a residenziale senza pagamento quindi degli oneri dovuti. Badate bene però che un esempio del genere non può di fatto diventare una regola fissa, ogni caso in urbanistica è a se stante conviene sempre valutare bene caso per caso. 
Se il video vi è piaciuto lasciate un like e iscrivetevi al mio canale, per i preventivi vi ricordo che sono gratuiti potete contattarmi nei recapiti che trovate nel presente blog. 
Saluti 

Geom. Alessandro Leone 

Source: Geometri di Roma

Precedente Come aprire un parrucchiere a Roma - Scia di acconciatore Successivo Scia per deposito a Roma